06 4418 0210 segreteria@dlfroma.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login
06 4418 0210 segreteria@dlfroma.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

Nikolay Bogdanov-Belsky

Nikolay Bogdanov-Belsky

"Calcolo mentale nella scuola pubblica di S. A. Rachinsky", 1895

Bogdanov-Belsky

Bogdanov-Belsky nacque nel villaggio di Shitiki nel Governatorato di Smolensk nel 1868. Studiò arte alla scuola di belle arti Semyon Rachinsky, pittura di icone alla Troitse-Sergiyeva Lavra nel 1883, pittura moderna alla Scuola di pittura, scultura e Architettura dal 1884 al 1889 e all’Accademia imperiale delle arti di San Pietroburgo dal 1894 al 1895. Ha lavorato e studiato in studi privati ​​a Parigi alla fine degli anni ’90.

Bogdanov-Belsky era attivo a San Pietroburgo. Dopo il 1921, ha lavorato esclusivamente a Riga, in Lettonia. Divenne membro di diverse società di spicco, tra cui la Peredvizhniki dal 1895 e la Arkhip Kuindzhi Society dal 1909 (di cui fu membro fondatore e presidente dal 1913 al 1918).

Bogdanov-Belsky dipinse principalmente dipinti di genere, in particolare sull’educazione dei bambini contadini, ritratti e studi sui paesaggi impressionistici. Divenne pedagogo e accademico nel 1903. Era un membro attivo dell’Accademia delle arti nel 1914. L’arte realista fu fortemente sfavorita dall’Unione Sovietica, costringendo l’artista a trasferirsi a Riga nel 1921. Come risultato dell’occupazione sovietica del Stati baltici, Bogdanov-Belsky si è trasferito a Berlino. Fu ucciso il 19 febbraio 1945 a seguito dei bombardamenti alleati. Fu sepolto nel cimitero ortodosso russo di Berlino-Tegel.

Leave a Reply

quindici − nove =