06 4418 0210 segreteria@dlfroma.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login
06 4418 0210 segreteria@dlfroma.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

Category

Teatro Tirso de Molina

SPETTACOLI IN ABBONAMENTO

  • “Zoro”
  • “Bugie”
  •  “Claustrofobia”
  • “La Casa Preoccupata”
  •  “Nozze Di Coccio”
  •  “Un Matrimonio Perfetto”
  • “Quella Piccola Pazza Cosa Chiamata Amore”

SPETTACOLI FUORI ABBONAMENTO

  • “3 attori in affitto”
  • “Cocktail di scambi”

PREZZI ABBONAMENTI 2021/2022 a 7 SPETTACOLI:

  • INFRASETTIMANALE (valido il merc- giov- sab.pom): CRAL € 90
  • LIBERO (valido tutti i giorni): CRAL € 110

 PREZZI BIGLIETTI – SPETTACOLI IN ABBONAMENTO:

  • Mercoledì- Giovedì ore 21 Ridotto cral € 19 anziché € 25
  • Venerdì -Sabato ore 17.30 e 21Dom h17.30 Ridotto cral € 21 anziché €27

 PREZZI BIGLIETTI – SPETTACOLI FUORI ABBONAMENTO

  • Mercoledì- Giovedì – Venerdì – Sabato ore 21, Domenica ore 17.30: Ridotto cral  € 12 anzichè € 18

 PREZZI CAPODANNO 2022

  • SPETTACOLO ore 20 € 60
  • SPETTACOLO ore 22.30 € 70

 

Orario botteghino:

Dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19

Ufficio Promozione

Federica Pinto

068411827

tirsodemolina.teatro@gmail.com

www.teatrotirsodemolina.it


“ZORO…con una ERE sola”

Dal 3 al 28 Novembre

con Pablo&Pedro, Emanuela Tittocchia

e Marco Todisco

Regia di Fabrizio Nardi

 

Vi siete mai chiesti perché il segno che identifica Zorro è la zeta? Vi siete mai chiesti se il vero nome del fido destriero di Zorro sia Fulmine o Tornado? Sapete perché, Bernardo il servitore di Zorro, è muto? Se pensate di trovare in questo spettacolo delle risposte, vi sbagliate di grosso. Pablo e Pedro, con Emanuela Tittocchia e Marco Todisco tornano in scena al Teatro Tirso de Molina con uno spettacolo al limite del demenziale, “Zoro…con una ere sola”, in cui districarsi all’interno del filo drammaturgico di questa pièce teatrale è ardua impresa. Infatti, all’interno della storia non ci saranno solo i protagonisti classici del fumetto ovvero Zorro, Bernardo, Isabel, Fulmine, Garcia, ma ci sarà anche Spiderman che insegna a Zorro a ballare salsa e merengue, un arbitro sardo che avrà il compito di moderare il turpiloquio della commedia, Heidi che cercherà con…e basta!! Non vi possiamo mica svelare tutto! “Zoro… con una ere sola” è un turbinio di gag, follie e battute con un unico comune denominatore, far passare al pubblico un’ora e mezza di puro divertimento.

“BUGIE”

 

 Dal 1 al 19 Dicembre

con Matteo Vacca, Morgana Giovannetti

di Massimiliano Bruno

Regia di Marco SIMEOLI

Una spassosa commedia per raccontare una trasmissione radiofonica, come non l’avete mai vista…ops, ascoltata! La vigilia di Natale, i conduttori di “Due di notte”, una rubrica notturna di Green Dimension Sound, sono costretti a lavorare nonostante sia un giorno di festa. L’atmosfera “natalizia” amplificherà le loro chiacchiere strampalate, gli scherzi telefonici, gli interventi di ospiti a sorpresa…il pubblico si ritroverà in cabina regia e, senza il filtro dell’etere, potrà scoprire, tra una risata e l’altra, che il modo bizzarro di condurre la trasmissione, in fondo, è lo stesso col quale i due conducono la propria vita.Infatti, a microfoni spenti, avranno modo di confidarsi, di confrontarsi…anche di litigare! …verranno fuori i loro dubbi e le loro incertezze che tanto assomigliano a quelle che ci circondano e che, per tranquillità, nascondiamo spesso a noi stessi.

Uno spettacolo estremamente divertente, con quel pizzico di poesia, tipico della penna degli autori

“CLAUSTROFOBIA”

 

Dal 12 al 23 Gennaio

con Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti

e Fabrizio D’Alessio

Un’estate caldissima, gli Europei di calcio, un scandalo bancario di dimensioni spropositate e tre strani personaggi che per un puro caso del destino si ritrovano a condividere la più assurda delle esperienze. E’ venerdì, e manca poco alla chiusura della banca in cui è ambientata la storia. Tommaso, il giovane direttore, deve solo aspettare che Francesco, uno dei clienti più importanti della banca, finisca alcune operazioni nella

camera blindata, per poi poter chiudere l’istituto. Ma un imprevisto cambia tutto. Un

giovane rapinatore minaccia i due con una pistola. Ispirata alle recenti vicende bancarie,

Claustrofobia è una commedia dissacrante che promette inaspettati colpi di scena per ridere e riflettere sul fatto che se con una pistola si può rapinare una banca, con una banca si può rapinare il mondo.

“CLAUSTROFOBIA”

Dal 12 al 23 Gennaio

con Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti

e Fabrizio D’Alessio

Un’estate caldissima, gli Europei di calcio, un scandalo bancario di dimensioni spropositate e tre strani personaggi che per un puro caso del destino si ritrovano a condividere la più assurda delle esperienze. E’ venerdì, e manca poco alla chiusura della banca in cui è ambientata la storia. Tommaso, il giovane direttore, deve solo aspettare che Francesco, uno dei clienti più importanti della banca, finisca alcune operazioni nella

camera blindata, per poi poter chiudere l’istituto. Ma un imprevisto cambia tutto. Un

giovane rapinatore minaccia i due con una pistola. Ispirata alle recenti vicende bancarie,

Claustrofobia è una commedia dissacrante che promette inaspettati colpi di scena per ridere e riflettere sul fatto che se con una pistola si può rapinare una banca, con una banca si può rapinare il mondo.

“LA CASA PREOCCUPATA”

   

dal 3 al 21 Febbraio

con Nadia Rinaldi,

Luca Latino, Flavio Moscatelli, Ezio Passacantilli

Regia di Fabrizio NARDI

 

Luca, Flavio ed Ezio oltre ad essere cugini sono anche i giovani titolari di una piccola impresa di pulizie di Roma. Il sogno nel cassetto è quello di espandere il loro mercato in tutta Italia e se possibile anche oltre il confine. L’occasione arriva quando una vecchia zia passa a miglior vita lasciando in eredità ai tre ragazzi una bellissima casa in centro. Con il ricavato della vendita potranno effettuare gli investimenti necessari. Ma sarebbe troppo facile. Nel momento in cui si accingono a fare ingresso nell’immobile si rendono conto che qualcuno ha già preso abusivamente possesso della struttura, nella fattispecie Fabrizio detto “er teschio” e la sua compagna, personaggi assolutamente poco raccomandabili, dai modi malavitosi e prepotenti. I tentativi di convincerli col dialogo ad abbandonare la casa falliscono; anzi è proprio “Teschio”, brandendo un’arma da fuoco, a cacciare fuori i legittimi proprietari. È un’ingiustizia, non possono arrendersi. Serve un piano di assalto. Inevitabilmente finiscono per scontrarsi con la loro assoluta inadeguatezza e daranno il via ad un’assurda girandola di situazioni comiche e surreali che li vedranno addirittura mettere su una finta banda criminale. Chissà se riusciranno a riprendere possesso dell’immobile e ad uscirne vivi? Una sola cosa è certa, nel tentativo di riuscirci ne combineranno di tutti i colori.

“NOZZE DI COCCIO”

 

Dal 16 al 20 Marzo 2022

con Pablo e Pedro,

Francesca Ceci, Carlotta Rondana

Regia di Fabrizio NARDI

 Può l’annuncio di un inaspettato matrimonio sconvolgere momentaneamente una vecchia amicizia?
Possono le nozze improvvise ed imminenti determinare una serie di reazioni a catena del tutto imprevedibili?

A queste domande, fra colpi di scena, intrighi e rimbalzi autenticamente comici ed originali, cercherà di rispondere questa nuova commedia italiana.

Due ore di divertimento per ritrovarsi e, magari, riconoscersi in una fotografia genuina e disincantata dei nostri giorni attraverso il potere universale della risata.
“NOZZE di COCCIO” è il NUOVO spettacolo! Tosto ma fragile e testardo è il matrimonio improbabile nella storia raccontata dai nostri due amici. In un susseguirsi di fatalità e accadimenti lo spettacolo naviga tra un mare di risate! Assolutamente da non perdere!

“UN MATRIMONIO PERFETTO”

 

 

dal 23 Marzo al 10 Aprile

con Matteo Vacca, Marco Fiorini

Ketty Roselli, Valeria Sandulli,

Claudia Ferri, Elisa Pazi

Regia di Matteo VACCA

Un uomo si sveglia la mattina del suo matrimonio nella suite nuziale con una ragazza molto attraente accanto a lui, nuda, nel letto. A causa della sbornia dell’addio al celibato della sera prima però, non riesce nemmeno a ricordarsi dove l’ha conosciuta. Prima che possa farla uscire dalla camera, arriva la sua sposa e, nel panico più totale, la ragazza rimane chiusa in bagno. Il testimone crede di aver parlato con lei, ma si confonde e presenta la cameriera invece della sua ragazza.
La crisi si intensifica a livelli nucleari quando arriva la madre della sposa! 

“QUELLA PICCOLA PAZZA COSA

CHIAMATA AMORE”

 

 dal 5 al 23 Maggio

con Danilo De Santis, Roberta Mastromichele,

Pietro Scornavacchi, Giancarlo Ratti, Roberto Belli e Chiara Buratti

Regia di Danilo DE SANTIS

 Tutti siamo ossessionati da qualcosa che non vuol saperne di lasciare la nostra mente. Che sia il calcio, il cibo o lo shopping non importa. Il vero problema si pone quando l’ossessione è legata all’amore. E in particolare se è rivolta a qualcuno che rimane nella nostra mente molto più di quanto sia stato nella nostra vita. “…quando sei dentro un’ossessione, tutti, da fuori provano a farti ragionare ma tu non puoi ragionare perché sei ossessionato da un unico pensiero: l’oggetto della tua ossessione”, dirà a un certo punto Luigi, il protagonista di questa storia, che pur di riconquistare Elena, il suo amore perduto, si dichiara disposto a tutto. Perfino a farsi chiamare Lulù da Ferdinando, omosessuale di mezza età, che sta aspettando da 27 anni il ritorno del suo Michel. I due condividono lo stesso dolore e Ferdinando, detto Ferdy, proprio grazie a Lulù, ha ritrovato la gioia di vivere ed è intenzionato a mettere in scena il “Ferdy Mercury Show” un musical interamente dedicato a Freddie Mercury e a Rudolf Nureyev, perché la leggenda vuole che i due avessero avuto una storia d’amore. Lulù è quindi chiamato a sostituire la figura di Michel nello spettacolo. E fin qui non ci sarebbe niente di male. Ma Ferdy si sente sempre più attratto da lui e le sue avances divengono sempre più esplicite. Sarà l’arrivo del malcapitato Mario, suo amico, a toglierlo dall’imbarazzo. Anche se Luigi nasconde un grosso segreto…

SPETTACOLI FUORI ABBONAMENTO

 “3 ATTORI IN AFFITTO”

 

dal 20 al 24 Aprile

con Ludovico Fremont, Pio Stellaccio,

Mavina Graziani, Vittorio Hamarz Vasfi

Regia di Vittorio HAMARZ VASFI

 Questa e’ la storia di tre attori, in cerca di un ruolo: i tre uomini, che a causa della crisi che ha colpito anche il settore dello spettacolo si trovano a vivere sotto lo stesso tetto, la casa di Amir, condividono il sogno di avere successo come attori, ma nel frattempo per pagare le spese mensili si cimentano in vari mestieri. Oltre ad avere difficoltà economiche hanno anche problemi di accento e di dizione, problemi che tentano di superare con l’aiuto di un insegnante, l’acting Coach Andrea Facchinucci, alla quale i tre attori si rivolgono per migliorarsi. Acting Coach che scopre le bugie dei tre, decide di abbandonarli per poi ritornare ad aiutarli dopo varie vicissitudini. Infine,i tre protagonisti, in seguito alla continua

pubblicazione di foto e video sui social da parte di Nando, vengono contattati da un produttore che li ha apprezzati in uno dei loro tanti video, e affrontano insieme una nuova avventura preparandosi finalmente con l’aiuto dell’acting coach per un vero progetto che li vede tutti coinvolti.

 

“COCKTAIL DI SCAMBI”

 dal 18 al 22 Maggio

 

Un gatto, viziato e capriccioso, si trova casualmente al centro di una gustosa e bizzarra

storia, che ruota intorno alle vicende pubbliche e private di un politico in carriera, appena

trasferitosi nel suo nuovo ufficio. Il gatto irrequieto, infatti, appartiene alla vicina di casa,

che si dimostra particolarmente curiosa ed interessata nei confronti del nuovo inquilino!

Così prende forma questa commedia scritta e diretta da Salvatore Scirè, il quale coglie

l’occasione per fare una satira impietosa e realistica della società odierna, ironizzando su

usi, costumi e… soprattutto malcostumi. Una satira che non risparmia nessuno o quasi; e

nella quale compare, periodicamente, come una maschera ricorrente, la “figura del

raccomandato”. Nel finale, poi, l’Autore si diverte a sorprendere il pubblico con una serie

di inattesi colpi di scena. Insomma, è la classica commedia che ci fa sorridere e riflettere allo stesso tempo.